Certificati di origine

COS'E'

E' un documento utilizzato per esigenze doganali e commerciali nei rapporti tra l'Unione Europea ed i Paesi terzi, ed è esclusivamente destinato a provare l'origine non-preferenziale (made in) delle merci. Non attesta, quindi, l'esportazione, sebbene sia rilasciato in relazione ad una operazione di esportazione, da documentare con una fattura di vendita all'estero.

COME RICHIEDERLO

Va richiesto online tramite lo sportello telematico delle "certificazioni per l'estero" scegliendo come destinazione Camera di commercio di Ferrare e Ravenna e successivamente lo sportello di destinazione di competenza (Ravenna, Lugo, Ferrara o Cento).

CHE COSA SERVE

  • Dispositivo di firma digitale e software di firma (Dike, File Protector o simili)
  • Registrazione su www.registroimprese.it, sottoscrivendo un abbonamento gratuito al servizio Telemaco di tipo completo (consultazione+invio pratiche+richiesta certificati).

  • Versamento del prepagato per il pagamento online dei diritti di segreteria

COME SI FA

Il pagamento avviene in modalità elettronica: il sistema calcola automaticamente l'importo dei diritti di segreteria per i documenti richiesti e lo "scala" dal credito prepagato. 
La fatturazione avviene al momento del versamento, a cura di InfoCamere, Società di Informatica delle Camere di Commercio Italiane, che gestisce il servizio Telemaco.

COSTO DEI CERTIFICATI DI ORIGINE

Il costo dei certificati di origine è pari a 5 euro per diritti i segreteria per l'originale e di 5 euro per ciascuna copia ulteriore.
Nel caso di stampa in azienda su carta standard (foglio bianco) vengono sempre rilasciati l'originale ed una copia, pertanto il costo minimo è di 10 euro.

COME RITIRARLO

Ferrara

Il ritiro avviene con modalità telematica, previa adesione al servizio di stampa in azienda che prevede:

A seguito della attivazione, che sarà comunicata all'indirizzo mail indicato nel modulo di adesione, l'impresa potrà procedere alla richiesta telematica come indicato nei paragrafi precedenti.
Al termine della compilazione della richiesta:

  • in caso di stampa in azienda con formulario cliccare su stampa in azienda, tipo di supporto: formulario
  • in caso di stampa in azienda su foglio bianco, cliccare su stampa in azienda, tipo di supporto:  foglio bianco

Al termine dell'istruttoria l'impresa riceverà, all'indirizzo PEC e di posta elettronica indicati nel modulo di adesione alla stampa in azienda, il certificato (e/o il visto) firmato dal funzionario camerale in forma olografa e digitale. 

Dal 1° giugno 2019 obbligo di richiesta TELEMATICA per tutti gli operatori iscritti al Registro delle Imprese
Dal 1° gennaio 2021 la STAMPA IN AZIENDA su formulario o su carta standard (foglio bianco) viene considerata la modalità standard di richiesta del certificato di origine e dei visti per l'estero.

APPROFONDIMENTI

Compilare il certificato
Stampa in azienda

Ravenna

Il ritiro avviene

- con modalità telematica, previa adesione al servizio di stampa in azienda su foglio bianco

oppure

- ritiro del certificato d'origine cartaceo alla recepiton della sede di Ravenna o allo sportello di Lugo.

 

Si precisa che i certificati d'origine potranno essere ritirati nei seguenti orari:

- sede di Ravenna presso la Reception: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,15.

- sede di Lugo presso lo sportello: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,15.

 

Richiedi la stampa in azienda                                                                                                                                                                                                                                 

L'autenticità dei certificati emessi dal nostro Ente può essere verificata:
- sul Registro Nazionale dei certificati di origine, consultabile tramite QRcode o codice di sicurezza impresso sul documento
- dopo 48 ore dall'emissione, anche sul Sito internazionale: https://certificates.iccwbo.org/.

CASI PARTICOLARI

Furto o smarrimento

In caso di smarrimento del Certificato di Origine, è necessario farne denuncia alle autorità competenti

La Camera può rilasciare un duplicato, su richiesta dell'impresa, alla quale andrà allegata la copia della denuncia. Il duplicato può essere rilasciato a condizione che la richiesta venga presentata entro 6 mesi dal rilascio del certificato smarrito e che l'impresa si impegnI a sopportare le conseguenze che potrebbero derivare dall’utilizzo, da parte di terzi, del certificato smarrito.
Il nuovo certificato dovrà recare la dicitura “duplicato” e riportare il numero del certificato di origine emesso in precedenza.

Modulo di richiesta duplicato

Richiesta a posteriori 

Di norma il certificato di origine è rilasciato quando le merci alle quali si riferisce sono in corso di spedizione nel momento in cui viene presentata la domanda.

 

Le linee guida internazionali ICC prevedono che le richieste per il certificato di origine  possano essere accettate entro 3 mesi dalla data di spedizione delle merci.
Tuttavia, sentita Unioncamere, la Camera di commercio di Ferrara e Ravenna, in via eccezionale, accetta richieste entro 6 mesi dalla data di spedizione, se la richiesta del certificato di origine è adeguatamente motivata e non vi è alcuna indicazione di eventuali irregolarità .

Pertanto, nel caso di spedizione già avvenuta da oltre un mese e all'interno delle tempistiche sopraindicate, sarà possibile ottenere il certificato allegando, alla richiesta telematica:

  • modulo di richiesta di certificato di origine a posteriori compilato e firmato digitalmente dal legale rappresentante
  • copia dei documenti giustificativi dell'avvenuta spedizione (es. bill of lading, CMR, airway bill..)
  • i documenti giustificativi dell'origine se la  merce non è di propria produzione
  • richiesta dell'importatore/cliente straniero.

Ricordare di spuntare  l'opzione "certificato a posteriori" al momento della richiesta telematica.

In alternativa al certificato, quando i tempi risultassero notevolmente superiori, l'impresa può rendere al suo cliente una propria dichiarazione di origine o di produzione (nel caso sia il produttore dei beni). La Camera non potrà però vistare la dichiarazione di origine.

 

Pezzi di ricambio

Per gli accessori, i pezzi di ricambio, e utensili le linee guida Eurochambres sulle regole di origine non preferenziale (Ed. Gennaio 2022) prevedono alcune facilitazioni.

Consulta la pagina dedicata

NORMATIVA

Origine delle merci
Certificati d'origine: riferimenti normativi

Le Camere di commercio rilasciano i certificati di origine secondo i principi generali indicati dal Ministero dello Sviluppo Economico d'intesa con Unioncamere nazionale.

Disposizioni per le Camere di commercio

Nuovo Codice Doganale dell'Unione (testi integrali)

 

CONTATTI SEDI CAMERALI

Tel. 800 010955 - digitare l'interno 1 - dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12

mail estero@fera.camcom.it 

Tel. 0544/481510  dal lunedì al venerdì mattina dalle 9.00 alle 12.00

mail estero@fera.camcom.it 

Tel. 0532/783810-812  dal lunedì al venerdì mattina dalle 9.00 alle 12.00

mail: cento@fera.camcom.it 
Tel. 051/6835551 dal lunedì al venerdì mattina dalle 9.00 alle 12.00 
 

 

 

Ultima modifica
Ven 31 Mag, 2024