Proprietà Industriale

L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) è l’amministrazione responsabile dell’attività di brevettazione e di registrazione che dà luogo a titoli di proprietà industriale, subordinatamente al deposito di una domanda da parte degli interessati.

 

Competenze dell’ufficio

Agli Uffici Brevetti e Marchi delle Camere di Commercio, ai fini della tutela della proprietà industriale, della promozione, della ricerca e della diffusione della cultura brevettuale, sono assegnati i seguenti compiti:

Ricezione di domande di brevetto nazionale per:

  • invenzione industriale;

  • modello di utilità;

  • disegni e modelli (ex modello ornamentale e serie ornamentale).

Ricezione di domande di registrazione per:

  • marchio nazionale ed internazionale e loro rinnovazione;

  • Ricezione della traduzione di brevetto Europeo.

Ricezione di ogni atto concernente modificazioni alla domanda originaria di marchio o brevetto:

  • trascrizioni dell'atto di modifica della titolarità del brevetto;

  • ricorsi contro i provvedimenti di rigetto delle domande;

  • istanze varie di annotazione (correzione, integrazione, ritiro, ecc.);

  • scioglimento riserve.

Rilascio di visure e documentazione brevettuale (quest'ultima coincide con il fascicolo contenente i documenti allegati al brevetto - disegni, tavole, descrizioni, ecc.) solo per depositi effettuati prima dell’entrata in vigore della piattaforma UIBM (ante 2015).

 

Non rientra nelle attribuzioni dell'Ufficio la presentazione dei seguenti depositi:

  • MARCHIO EUROPEO, che ha validità su tutti i Paesi dell’Unione (e si estende automaticamente ai nuovi ingressi). È un marchio che una validità su tutto il territorio UE unitariamente inteso, non è possibile limitare la portata geografica della tutela solo ad alcuni Stati membri. È possibile richiedere un marchio UE effettuando il deposito direttamente sul sito internet dell’ufficio europeo EUIPO. Per informazioni si veda anche la pagina dedicata sul sito dell’UIBM.

  • BREVETTO EUROPEO, che conferisce al suo titolare, una volta espletata la procedura di convalida nazionale nei Paesi designati, i medesimi diritti che deriverebbero da un brevetto nazionale ottenuto negli stessi Stati. Per informazioni sulla procedura di richiesta e la compilazione della modulistica si veda la pagina dedicata sul sito dell’UIBM.

Per la consulenza è possibile rivolgersi agli iscritti all'ordine dei Consulenti in proprietà industriale (vedi nominativi su www.ordine-brevetti.it).

ATTENZIONE ALLE RICHIESTE DI PAGAMENTO!

Link utili:

NORMATIVA E GIURISPRUDENZA

UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi)

Ordine dei Consulenti in proprietà industriale

 

Ultima modifica
Ven 12 Gen, 2024